La Campania sarà in zona gialla da lunedì 11 gennaio per almeno una settimana e fino al prossimo monitoraggio su dati dell’epidemia

Come previsto dall’ultimo decreto, in Zona Gialla definita “rafforzata” gli spostamenti sono liberi soltanto all’interno della propria regione. Per uscire dalla regione di residenza o domicilio fino al 15 gennaio bisognerà avere un valido motivo certificato con autodichiarazione (necessità, lavoro, salute). Il rientro alla propria residenza, domicilio o abitazione rimane consentito, mentre il coprifuoco resta in vigore dalle 22 alle 5.

Bar e ristoranti, gelaterie, pasticcerie possono stare aperti per i clienti fino alle 18, mentre l’asporto è consentito come sempre fino alle 22 e la consegna a domicilio senza limiti di orario.

Negozi, centri commerciali, parrucchieri e centri estetici sono aperti.

Con un’ordinanza del Ministro della Salute, Roberto Speranza, che andrà in vigore a partire da domenica 10 gennaio, passano invece in Zona Arancione la Calabria, l’Emilia Romagna, la Lombardia, la Sicilia e il Veneto.

TOP